martedì 22 dicembre 2009

Un pensiero per le feste...

Ciao a tutti,
ogni tanto fermatevi a pensare.....
ogni tanto non prendete tutto cosa vi dicono per veritiero...
ogni tanto fatevi delle domande...




Ogni tanto.... cercate le risposte....


Dedicato alle vittime civili palestinesi.

venerdì 18 dicembre 2009

Facebook e LA BASSEZZA MORALE DI CERTA GENTE….

Buongiorno a tutti, sono a segnalarvi quanto segue:
Ho letto che certi gruppi nati per vari scopi “CIVILI” dopo l’aggressione a B e r l u s c o n i sono stati rinominati “al fine di sostenerlo” il tutto OVVIAMENTE senza avvertire gli iscritti a tali gruppi.
Ieri sera mi collego a FaceBook, sfoglio un po’ di pagine ecc.. e poi decido di guardare i gruppi ai quali sono iscritto… così per scrupolo... e………………….





Cavolo! Per non dire c.zz………
Ero iscritto ad un gruppo nato a sostegno dei terremotati e per magia si è trasformato in quanto sopra!
Tra le altre cose, noto negli iscritti persone che conosco e sono sicuro che sono allo scuro di questa manovra.

Considerazione…
Il sig. Max Zana Trentotto, fondatore di questo gruppo si dovrebbe porre qualche domanda…
Beh ma sicuramente il sig. Max Zana Trentotto sarà una persona inesistente….
Figuriamoci se certa gente ha il coraggio di metterci la faccia…

Poi inneggiano alla violenza degli altri……..

Consiglio una cosa, segnalate il gruppo a facebook e se siete stati iscritti a vostra insaputa… beh valutate voi…

Una cosa deve ricordasi questa gente:

NON SIAMO TUTTI CXGLIXNI

To be continued….

venerdì 30 ottobre 2009

giovedì 29 ottobre 2009

Ancora Scie Chimiche.....

leggendo in giro per vari siti nel web e trovando molte persone che non credono all'esistenza delle irrorazioni chimiche nei cieli, mi continuo a domandare una cosa....... ma perchè non alziamo ogni tanto la testa verso il cielo?
Non serve che qualcuno ci dica "SI ESISTONO" o "NO NON ESISTONO", basta che
ognuno di noi verifichi guardando ogni tanto il pezzo di cielo sopra casa sua, il suo posto di lavoro per avere se non delle prove, almeno dei dubbi "costruttivi" sull'esistenza del fenomeno.

mercoledì 7 ottobre 2009

Riferito al POST Precedente..........

In riferimento al post precedente, (UFO IN SPAGNA)
ho letto che si tratta di Un FAKE (un falso)...

ecco il video del making of....

giovedì 18 giugno 2009

Stavo solo salutando la folla.......

Giudicate voi....

ecco il link al video della ministra bram___balilla......... su Repubblica...

e quello su youtube...



Secondo me ci prendono per quello che siamo.........

martedì 16 giugno 2009

Informazione

Cito testualmente:
"XII

È vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista.

In deroga all’articolo 48, sono stabilite con legge, per non oltre un quinquennio dall’entrata in vigore della Costituzione, limitazioni temporanee al diritto di voto e alla eleggibilità per i capi responsabili del regime fascista."


Fonte: La Costituzione della Repubblica Italiana

venerdì 29 maggio 2009

Continuano a Strisciare il cielo.................

Giusto per continuare a informare, anche se sono cosciente che ormai riguardo questo argomento vi sono due tipi di persone, quelli che non credono e quelli che credono a quello che osservano (basta osservare il cielo ogni tanto....)

Ecco le foto (assemblate moooolto artigianalmente)

martedì 12 maggio 2009

ho fatto un'analisi sul blog Mirror....


Analisi By turna77

Come pensiamo che realmente possa cambiare qualcosa?

E’ tutto legato, tutti gli interessi si legano per formarne solo 1.

New World Order.

Ad esempio analizzando l’Aspen Institute…..

ASPEN INSTITUTE Italia

Alla data fanno parte del Comitato Esecutivo di Aspen Institute Italia

Luigi Abete à [Vedi immagine sottostante]
Giuliano Amato – ex PSI, ULIVO, presidente dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana Treccani
Lucia Annunziata – Giornalista e Grande Ufficiale OMRI

Alberto Bombassei à [Vedi immagine sottostante]
Francesco Caltagirone à [Vedi immagine sottostante]
Giuseppe Cattaneo à [Vedi immagine sottostante]
Fedele Confalonieri à [Vedi immagine sottostante]
Francesco Cossiga – Senatore a Vita ecc.. ecc.. ecc..
Maurizio Costa à [Vedi immagine sottostante]
Gianni De Michelis – Partito Socialista
Umberto Eco – accademico, filosofo, semiologo, linguista e bibliofilo di fama internazionale
John Elkann à [Vedi immagine sottostante]
Pietro Ferrero à [Vedi immagine sottostante]
Jean-Paul Fitoussi – Economista Francese (fa anche parte del CdA di Telecom Italia)
Franco Frattini – PDL – Attuale MINISTRO degli Esteri
Cesare Geronzi à [Vedi immagine sottostante]
Piero Gnudi à [Vedi immagine sottostante]
Mario Greco à [Vedi immagine sottostante]
Gian Maria Gros-Pietro à [Vedi immagine sottostante]
Enrico Letta – PD
Gianni Letta – PDL

Emma Marcegaglia à [Vedi immagine sottostante]
William Mayer — ???
Continua qui....
http://turna77.wordpress.com

venerdì 8 maggio 2009

Normalita'

Scia dalla coda dell'aereo.....
RICORDIAMO una cosa.... la pubblicita' o film con messaggi subliminali servono anche per traformare un fatto ANOMALO in NORMALITA' della vita di tutti i giorni....
Perche' anche nei cartoni animati (ad esempio CARS) si vedono, costantemente per tutta la durata del cartoon, "scie" nel cielo???


A voi la risposta...

osservate qui...



Articolo da leggere....
http://scienzamarcia.blogspot.com/2009/05/segnalazioni-importanti-attiviamoci.html

venerdì 24 aprile 2009

Parziale trascrizione discorso Mahmoud Ahmadinejad a Ginevra

Discorso COMPLETO: CLIKKAQUI (File RTF di Word)

Fonte1: www.giornalismi.info/aldovincent
Fonte2: www.cloroalclero.com

Si tratta di una parziale trascrizione del presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad presso le Nazioni Unite di Durban sul razzismo Conferenza di revisione di Ginevra, in Svizzera, il 20 aprile 2009.

In nome di Dio, il Compassionevole, il Misericordioso ... [Proteste di un clown vestito da pagliaccio allontanato dalla sicurezza] Signor Presidente. Mi appello a tutti gli ospiti illustri di perdonare queste persone ignoranti.

Varie giaculatorie arabe, pace ai monoteisti ecc.

Siamo qui raccolti alla Conferenza di Durban contro il razzismo e la discriminazione razziale per elaborare meccanismi concreti per le nostre religioni e campagne umanitarie. Nel corso degli ultimi secoli, l'umanità ha attraversato enormi sofferenze e dolore. Nel Medioevo, i pensatori e gli scienziati sono stati condannati a morte. È stato poi seguito da un periodo di schiavitù e la tratta degli schiavi, quando milioni di persone innocenti sono stati catturati e separati dalle loro famiglie e le persone care, da adottare per l'Europa e l'America sotto peggiori condizioni, il periodo buio che anche sperimentato le occupazioni, saccheggi, e massacri di persone innocenti.

Molti anni passarono prima che le nazioni si alzassero e hanno lottato per la libertà, e hanno pagato un prezzo elevato. Hanno perso la vita a milioni per espellere gli occupanti e proclamare la loro indipendenza. Tuttavia, non c'è voluto molto che i poteri coercitivi imposti da due guerre in Europa ha anche afflitto una parte di Asia e Africa. Queste terribili guerre hanno ucciso circa 100 milioni di vite umane e hanno lasciato dietro di sé una massiccia devastazione. Senza la lezione appresa dalle occupazioni, orrori, di tali crimini e guerre, non ci sarebbe stato un raggio di speranza per il futuro. Le potenze vittoriose si erigevano come i conquistatori del mondo, ignorando o passando sopra i diritti di altre nazioni attraverso l'imposizione di leggi oppressive e accordi internazionali.

Onorevoli colleghi, cerchiamo di dare un'occhiata al Consiglio di sicurezza dell'ONU, che è una delle eredità della prima e seconda guerra mondiale. Che cosa è la logica dietro la quale si nascondono con la concessione del diritto di veto? Come può una tale logica rispettare i valori umanitari o spirituali? Potrebbe essere in conformità con i principi riconosciuti della giustizia, l'uguaglianza davanti alla legge, l'amore, e della dignità umana? [Applausi]

Oppure, con la discriminazione, l'ingiustizia, la violazione dei diritti umani, o di umiliazione della maggioranza delle nazioni e dei paesi?

Questo Consiglio è il più alto decisionale al mondo, organismo per la salvaguardia della pace e della sicurezza internazionale. Come possiamo aspettarci la realizzazione della giustizia e della pace, quando la discriminazione è legalizzata e l'origine del diritto è dominata dalla coercizione e della forza piuttosto che con la giustizia e il diritto?

La coercizione e l'arroganza è l'origine di oppressione e guerre. Anche se oggi molti fautori del razzismo condannano la discriminazione razziale nelle loro parole e nei loro slogan, una serie di potenti paesi sono stati autorizzati a decidere per gli altri popoli sulla base di propri interessi e alla propria discrezionalità. E possono facilmente mettere in ridicolo e di violare tutte le leggi e valori umanitari, come hanno fatto.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, alcuni hanno fatto ricorso al’aggressione militare per inserire un intero popolo senza dimora con il pretesto di sofferenze ebraiche. E ha inviato i migranti provenienti da Europa, Stati Uniti, e da altre parti del mondo, al fine di istituire un governo totalmente razzista in una Palestina occupata ... [delegati a piedi in protesta. Applausi]

È in realtà, una compensazione per le conseguenze del razzismo in Europa ... Ok, per favore. Grazie. E infatti in una compensazione per la conseguenze del razzismo in Europa, hanno aiutato a portare al potere il più crudele e repressivo regime razzista in Palestina.

[Applausi]

Il Consiglio di sicurezza ha contribuito a stabilizzare questo regime di occupazione e ha sostenuto negli ultimi 60 anni, dando loro una mano per continuare i loro crimini. Ciò è tanto più deplorevole che una serie di governi occidentali e gli Stati Uniti si sono impegnati a difendere i razzisti autori del genocidio, mentre la coscienza e la liberta’ ha risvegliato le persone del mondo che hanno condannato l'aggressione, la brutalità e i bombardamenti di civili a Gaza. Essi sono sempre stati favorevoli o silenziosi contro i loro crimini. E prima, essi sono sempre stati in silenzio di fronte ai loro crimini.

Illustri delegati, onorevoli colleghi, quali sono le cause degli attacchi USA contro l'Iraq o l'invasione di Afghanistan? [Grida dal pubblico]

Qual è stato il motivo dietro l'invasione dell'Iraq? Nient’altro che l'arroganza di un’amministrazione degli Stati Uniti e quindi il montaggio di calunnie e pressioni da parte del proprietario di ricchezza e di potere per espandere la propria sfera di influenza, cercando gli interessi dei grandi aziende produttrici di armi, che ha colpito una nobile cultura con migliaia di anni di storia alle spalle, eliminando potenziali e pratici tratti di paesi musulmani contro il regime sionista utile, o per controllare e saccheggiare le risorse energetiche del popolo iracheno?

Perché, quasi un milione di persone sono state uccise e ferite e un paio di milioni di sfollati e senza dimora?

Perché, il popolo iracheno ha subito enormi perdite, pari a centinaia di miliardi di dollari? E perché è stato di centinaia di miliardi di dollari il risarcimento imposto dal popolo americano e dei suoi alleati, a seguito di queste azioni militari?

Non è stata l'azione militare contro l'Iraq previste dai sionisti e i loro alleati e poi dall'amministrazione degli Stati Uniti in complicità con le aziende produttrici di armi e il proprietario della ricchezza a causare i danni?

L'invasione dell'Afghanistan per ristabilire la pace, la sicurezza e il benessere economico in questo paese. Gli Stati Uniti e i suoi alleati, non solo non sono riusciti a contenere in Afghanistan, ma anche la coltivazione illecita di stupefacenti è moltiplicata nel corso della loro presenza. La questione di fondo è: quale è stata la responsabilità dell’ allora amministrazione degli Stati Uniti ei suoi alleati? Ha rappresentato il mondo? Sono stati mandato da loro? Sono stati autorizzati, a nome del popolo del mondo di interferire in ogni parte del globo? E, naturalmente, soprattutto nella nostra regione non sono queste misure un chiaro esempio di egocentrismo, il razzismo, la discriminazione, o la violazione alla dignità e l'indipendenza delle nazioni?

Signore e signori, chi sono i responsabili dell'attuale crisi economica mondiale? Quando ha inizio la crisi? Dall’ Africa? Dall’ Asia? O era prima dagli Stati Uniti, quindi la diffusione in Europa e ai loro alleati? Per lungo tempo essi hanno imposto ingiusti regolamenti economici. Con il loro potere politico e l'economia internazionale hanno imposto un sistema finanziari e monetario internazionale, senza un adeguato meccanismo di supervisione delle nazioni e dei governi che non ha svolto alcun ruolo nella repressione o tendenze politiche. Essi non hanno ancora consentito loro di sorvegliare le persone a controllare la loro politica finanziaria. Essi introducono tutte le disposizioni legislative e regolamentari in spregio a tutti i valori morali solo per tutelare gli interessi dei proprietari di ricchezza e di potere. Essi hanno inoltre presentato una definizione di "economia di mercato e la concorrenza” negando molte delle opportunità economiche che potrebbero essere a disposizione di altri paesi del mondo. Hanno anche trasferito ad altri i loro problemi, mentre l'ondata di crisi affligge le loro economie, con migliaia di miliardi di dollari di deficit di bilancio. Ed oggi, stanno iniettando centinaia di miliardi di denaro prendendolo dalle tasche del proprio popolo in aiuto ad aziende banche e istituzioni finanziarie con la situazione sempre più complicata per l'economia e la loro gente. Essi stanno semplicemente pensando di mantenere il potere e ricchezza. Essi non hanno avuto cura della gente del mondo e meno del loro stesso popolo.

La parte finale, potrete leggerla qui:

www.foreignpolicyjournal.com


"La traduzione in italiano è in fase di..... cmq posto il LINK..

(clikka sulla parola link).."

"Eppure molti psichiatri e psicologi rifiutano di prendere in considerazione l’idea che la società nel suo complesso possa mancare di sanità mentale. Essi sostengono che il problema della sanità mentale in una società si riduca al numero di individui ‘disadattati’ e non in un possibile disadattamento della cultura in sé”.

Erich Fromm, in Psicoanalisi della Società Contemporanea (1955 – il titolo originale dell’opera è, letteralmente, La società sana di mente)



giovedì 16 aprile 2009

FUEL Un film / documento da vedere

Fonte "http://www.altrogiornale.org"

Fuel e’ un nuovo documentario sta avendo un enorme successo al botteghino USA. Ci parla della nostra dipendenza dal petrolio, ma ci offre anche una speranza su come uscire da questa dipendenza.


mercoledì 18 marzo 2009

Informazione Scorretta: Europe2020: Geab Report 33 italiano

Informazione Scorretta: Europe2020: Geab Report 33 italiano

Europe2020: Geab Report 33 italiano

Mentre la stampa allineata sta combattendo la guerra ai cani randagi assassini nella provincia siciliana, noi preferiamo guardare ad argomenti più interessanti, come il nuovo GEAB Report n.33 di LEAP/Europe2020 pubblicato ieri di cui traduciamo ampi stralci in Italiano.

Se non sapete di cosa stiamo parlando, potete iniziare da questo post dedicato a “quanto durerà la crisi economica”.

Ricordiamo che Informazione Scorretta traduce per voi ampi stralci del GEAB Report completo di 15 pagine circa, non la versione gratuita di 2-3 pagine che potete trovare facilmente online.

Veniamo al dunque: questo mese cambio di marcia nel GEAB Report. Dopo una introduzione generale (che presentiamo nel post di oggi) questo e i prossimi report saranno focalizzati sulle previsioni a 12 mesi per le principali macro-aree mondiali: Stati Uniti, Europa, Russia, Cina. Questo mese il focus è sugli USA.

Prima di entrare nel merito, una considerazione generale nostra.

Con il passare dei mesi è andata crescendo per noi la sensazione che il gruppo Europe2020 si stia ponendo in stato di antagonismo nei confronti del dollaro e del mondo angloamericano, come per rafforzare l’Euro e la zona euro, come se euro e dollaro fossero acerrimi nemici che combattono una guerra per la propria salvezza a scapito dell’altro.

A nostro avviso non è una questione di aree economiche nè una questione di valute, nè una questione di contrapposizioni: è l’intera economia che sta andando al macello, con dollaro e stati uniti in prima fila. Essere nella zona euro significa risentire meno del crollo, ma vorremo che sia chiaro ai nostri affezionati lettori che a nostro avviso nè l’euro, nè la zona euro, nè le istituzioni sovranazionali europee o a guida europea, nè un nuovo sistema monetario internazionale basato o partecipato dall’euro, nessuna di queste è la risposta radicale nè la via di uscita alla crisi profonda della società in cui stiamo precipitando.

Cio’ premesso e messo in chiaro, cediamo la parola agli esperti di LEAP/Europe2020 per la prima parte del report.


GEAB Report n. 33

Crescono le tensioni atlantiche alla vigilia del G20
; tentativi di Wall Street e della Ctiy di destabilizzare l'Euro ed il sistema bancario

Secondo LEAP/E2020, sono rimaste solo due opzioni ai leader del G20 che si incontreranno il prossimo 2 Aprile a Londra:

  • o ricostruire un nuovo sistema monetario internazionale, creando le condizioni per un nuovo sistema globale che coinvolgerà tutti gli attori principali e ridurrà la crisi ad un massimo di 3-5 anni
  • o cercare di prolungare il sistema attuale, che spingerà più velocemente il mondo in una lunga e tragica crisi che inizierà nella fine del 2009.

Dopo l’estate del 2009, il nostro team stima che l’opzione “crisi di breve periodo” sarà obsoleta e che il mondo sarà sulla strada del dissesto geopolitico globale e di una crisi profonda e lunga un decennio.

Per questo motivo LEAP/E2020 ha deciso di pubblicare il prossimo 24 Marzo una lettera aperta su scala globale a tutti i leader del G20. Questo sarà il tentativo del nostro team di dirottare il sistema dalla strada della crisi lunga e tragica.

Le tensioni crescenti alla vigilia di questo summit di importanza storica dimostrano che, in modo più o meno cosciente, i leader del G20 sono consapevoli del’importanza della posta in gioco al prossimo meeting. Le minacce ormai pubbliche del primo ministro cinese riguardo al valore dei BOT americani (e di conseguenza del dollaro) segnano una chiara escalation nel bluff giocato dai leader cinesi ed americani.

[...]

Per iniziare, vediamo il deliberato tentativo di indebolire l’unione europea e la zona euro, concepito ed eseguito da un insieme di potenti attori angloamericani (ed i loro clientes europei).

L’idea è brillante:

  • prendere un tema caldo per assicurare l’interesse
  • aggiungere una o due forti analogie per assicurarsi che i media e internet facciano circolare l’informazione
  • infine contattare una manciata di uomini ed organizzazioni devote, sempre disponibili a raccontare una o più bugie.

Con questo cocktail, si puo’ fare credere alle persone che la guerra in Iraq è un successo, che la crisi dei subprime non avrà effetti sulla finanza, che la crisi finanziaria non avrà effetti sull’economia reale, che la crisi non sarà poi così severa, e che, se possibile, è tutto sotto controllo!


Nel nostro caso:

  • Il tema è un classico, riguarda la separazione tra la “vecchia europa”, ricca ed egoista, e la “nuova europa”, povera e speranzosa.
  • Le analogie sono due: la crisi nell’europa dell’est è la crisi dei subprime dell’europa (cerchiamo ci capirci, ognuno ha la sua crisi subprime...!) e la crisi nell’europa dell’est avra’ lo stesso terribile effeto
  • Infine, per rendere la cosa più credibile, prendete alcuni media fortemente anti-Euro e fate circolare la notizia dello “tsunami finanziario” dovuto alle esposizioni bancarie della vecchia europa sul settore finanziario della nuova europa. Fate sparire presto questa notizia perchè inaccurata, così che guadagnerà credibilità in virtu’ dal suo ritiro.

Per coloro che non sono a loro agio con la geografia europea, un titolo come “Ungheria in Bancarotta” potrebbe suonare come “California in bancarotta”. Per le persone che restano disoccupate in conseguenza di questo, il problema è effettivamente analogo. Ma, nei termini dell’impatto su vasta scala, non hanno niente in comune. Il PIL ungherese rappresenta meno dell’1,1% del PIL dell’eurozona, equivalente più all’Oklahoma che non alla Florida o alla California.

Tutti i nuovi stati membri insieme coprono meno del 10% del PIL dell’Unione Europea. In particolare, l’Unione Europea ha preso la guida del consorzio che ha già iniettato 25 miliardi (20% dello scenario peggiore)

Infine, il valore delle nuove case in europa orientale non crollerà drammaticamente (anche se il valore sarà più basso del 2007/2008) perchè, dopo 50 anni di comunismo, c’e’ carenza di edifici moderni. Negli USA, al contrario, sono state costruite una quantità eccessva di abitazioni durante l’ultima bolla immobiliare, di qualità variabile e il cui valore è già in caduta negli stati più colpiti.

Là c’e’ vera distruzione di ricchezza per i prorietari terrieri, creditori, banche e tutta l’economia.

Qui si conclude la prima parte.

A nostro avviso
la situazione in Europa orientale non è da sottovalutare, visto che le banche austriache sono esposte per importi pari al 70% del PIL austriaco . Il rischio di crollo del sistema è elevato.

Dunque in questa occasione dissentiamo dall'analisi di Europe2020.

A presto con la seconda parte sull'analisi delle tendenze per gli USA. Mancanza di cibo, possibili scontri, erosione delle frontiere e molto altro.

Stay tuned.

Saluti felici

Felice Capretta

lunedì 2 marzo 2009

A proposito di nucleare....

Pubblico due immagini che avevo salvato qualche mese fa...

sono un'istantanea di un sondaggio del "Sole24Ore" se ricordo bene....

sono a parer mio estremamente indicative...

La prima :


La seconda..........


no comment..

venerdì 27 febbraio 2009

Marte

Buongiorno,
posto un paio di foto del pianeta rosso ... sono screen capture di GoogLe Hearth...

secondo voi cos'è??

La prima è della sonda Phoenix e l'altra è del MerOpportunityRover...




lunedì 2 febbraio 2009

Davos-1k DA vedere...

wordl economic forum.... queste notizie non le danno in ITALIA.......

venerdì 30 gennaio 2009

chissà se si saprà mai la verità....

FONTE "REPUBBLICA"

____________________________________

Il personaggio. Dopo 13 anni di carcere parla Francesco Pazienza
L'uomo dei misteri d'Italia rivela: lingotti per aiutare Walesa

"Io, Gelli e la strage di Bologna"
Ecco le verità della super-spia

di MILENA GABANELLI

Francesco Pazienza

"Che fine ha fatto?" mi chiedo guardando la foto su un catalogo che sto per buttare. Il suo nome era comparso sui giornali nel 1982 con la qualifica di "faccendiere". Le ultime tracce le trovo su internet: uscito dal carcere di Livorno, sta scontando gli ultimi mesi di pena presso la Pubblica Assistenza di Lerici. Francesco Pazienza ha scontato 10 anni per depistaggio alle indagini sulla strage di Bologna, altri 3 per il crac Ambrosiano e associazione a delinquere. Amico di Noriega, frequentatore dei servizi segreti francesi, americani e sudamericani, nel 1980 è a capo del Super Sismi.

Braccio destro di Licio Gelli, il suo ambiente è il sottobosco di confine fra l'alta finanza e l'alta criminalità, l'alta politica e il Vaticano. Protagonista delle vicende più tragiche della storia italiana degli anni '80, è depositario di informazioni mai rivelate, altre raccontate a modo suo. Laureato in medicina a Taranto, non ha mai indossato un camice. Negli anni '70 vive a Parigi e fa intermediazioni d'affari per il miliardario greco Ghertsos. Poi l'incontro con il capo del Sismi, Santovito. Grandi alberghi, yacht, belle donne, sigari rigorosamente cubani e tagliasigari d'oro... Un'altra epoca. Adesso ha 62 anni e fuma le Capri, mentre cammina da uomo libero sul lungomare di Lerici.

Cominciamo dall'inizio: come avviene l'incontro con Santovito?
"Me lo presentò l'ingegner Berarducci, oggi segretario generale dell'Eurispes. Santovito era suo zio, e mi chiese di fare il suo consulente internazionale".

E perché Santovito le dà questo incarico senza conoscerlo prima?
"Sa, io parlavo diverse lingue e avevo un sacco di relazioni in giro per il mondo. Normalmente non avviene così, ma all'epoca era quasi tutto improntato all'improvvisazione".

E in cambio cosa riceveva?
"Rimborso spese. Siccome non avevo bisogno di soldi, era quello che volevo: se volevo andare a New York in Concorde, andavo in Concorde. Mi sembrava tutto molto avventuroso".

Si dice che lei sia stato determinante nella sconfitta di Carter contro Reagan.
"La storia comincia con Mike Ledeen a Washington, che mi aveva presentato Santovito; lui dirigeva il Washington Quarterly e faceva capo ad una lobby legata ai repubblicani (e alla Cia-ndr). Così gli dico: "Guarda che quando c'è stata la festa per l'anniversario della rivoluzione libica, il fratello di Carter ha fraternizzato con George Habbash", che era il capo del Flp. E a quel punto disse: "Se tu mi dai le prove , noi possiamo fare l'ira di Dio"".

E le prove come se le era procurate?

"Attraverso un giornalista siciliano, Giuseppe Settineri, che io mandai con un microfono addosso ad intervistare l'avvocato Papa, che faceva il lobbista e aveva partecipato alla festa di Gheddafi. Lui raccontò per filo e per segno tutto quello che era successo. Le foto dei festini me le avevano fornite Michele Papa e Federico Umberto D'Amato, la testa degli affari riservati del Viminale".

Il Viminale ha dunque interferito nelle elezioni di un paese alleato?
"Sissignore, però la débacle ci sarebbe stata ugualmente, ma non in misura così massiccia".

Lei, che non è un militare, diventa capo del Super Sismi. Cos'era?
"Il Super Sismi ero io con un gruppo di persone che gestivo in prima persona".

Marzo 1981, le Br sequestrano l'assessore campano Cirillo. Lei che ruolo ha avuto?
"Un ruolo importante. Fui sollecitato da Piccoli, allora segretario della Dc. Incontrai ad Acerra il numero due della Nuova Camorra Organizzata di Cutolo, Nicola Nuzzo. Mi disse che in dieci giorni Cirillo sarebbe stato liberato, e così è stato".

Chi ha pagato?
"Non i servizi. Il giudice Alemi disse di aver scoperto che furono i costruttori napoletani a tirar fuori un miliardo e mezzo di lire, che finirono alle Br".

Piccoli cosa le ha dato per questa consulenza?
"Niente, assolutamente niente, eravamo amici, non c'era un discorso mercantilistico". (Del miliardo e mezzo, alle Br finiscono 1.450 milioni. Chi ha imbustato i soldi del riscatto sarebbe Pazienza, che, secondo vox populi, avrebbe taglieggiato le Br tenendo per sé 50 milioni).

A gennaio 1981 sul treno Taranto-Milano viene piazzata una valigia con esplosivo della stessa composizione di quello usato nella stazione di Bologna... Ci sono dei documenti intestati a un francese e un tedesco, indicati dai servizi come autori di stragi avvenute a Monaco e Parigi. Si scoprirà poi che si trattava di depistaggio.

"Il depistaggio è stato fatto dal Sismi per non fare emergere la vera verità della bomba di Bologna. Secondo l'allora procuratore Domenico Sica c'era di mezzo la Libia, e coinvolgerla in quel momento avrebbe voluto dire tragedia per la Fiat e per l'Eni. Vada negli archivi delle sedute parlamentari: il 4 agosto 1980, Spadolini in persona presentò un'interrogazione parlamentare in cui attribuiva la bomba di Bologna a origini straniere mediorientali".

Ma qual era l'interesse mediorientale?
"L'Italia non poteva sottrarsi agli obblighi Nato, e quindi doveva fare un accordo con Malta, per proteggerla in caso di attacchi del colonnello Gheddafi. L'accordo fu firmato, e Gheddafi fece la ritorsione. Ustica porta la stessa firma. Me lo ha raccontato Domenico Sica. Quando tolgono il segreto di Stato la verità salterà fuori".

Lei è stato condannato a 10 anni per depistaggio, qualche prova a suo carico evidentemente c'era, i servizi segreti li comandava lei.
"Le prove a mio carico erano dovute al fatto che sono stato il braccio destro, mandato dagli americani, per sostituire Licio Gelli alla guida della P2. E siccome Gelli era il motore primo del depistaggio, io che ero il suo braccio destro, automaticamente...".

Quando è scoppiata la bomba a Bologna dov'era?

"A New York".

84 morti e 250 feriti, nel suo paese. Lei è consulente del Sismi, non ha pensato: "Adesso bisogna trovare chi è stato"?
"Io no. Perché non è mio compito. I servizi segreti sono come un'azienda. Giusto? Se tu ti occupi di una cosa, non è che dici "adesso parliamo di Bologna, parliamo di Ustica"...".

1982. Calvi viene impiccato sotto un ponte. Si è parlato di un suo coinvolgimento.
"Sì, e qual era il mio interesse? Io non sono stato mai neanche indagato nell'omicidio Calvi. La sua morte è un mistero anche per me, comunque non si uccide Calvi a livello di Banda della Magliana... E non mi venga a dire che l'MI5 non sapesse che Calvi si trovava a Londra da giorni! I giochi di potere erano molto più grossi. Capisce cosa voglio dire?".

No.
"La morte di Calvi e lo scandalo del Banco Ambrosiano avrebbero imbarazzato pesantemente il Vaticano, che insieme all'Arabia Saudita voleva Gerusalemme città aperta a tutte le religioni, e Israele era contrario. Poi c'era lo scontro politico interno italiano, c'erano i comunisti, che hanno preso una valanga di soldi dal Banco Ambrosiano. Non è così semplice dire è A, B o C".

Di chi erano i soldi che andavano verso la Polonia?
"Arrivavano dai conti misti Ior-Banco Ambrosiano. L'organizzatore era Marcinkus d'accordo con papa Wojtila. Sono stato io a mandare 4 milioni di dollari in Polonia".

Ma come ha fatto tecnicamente?
"Vicino a Trieste, abbiamo fatto preparare una Lada col doppio fondo e dentro c'erano 4 milioni di dollari di lingottini d'oro di credito svizzero. Era aprile 1981, un prete polacco venne a ritirare questa Lada e la portò a Danzica. Qual era il discorso? Agli operai in sciopero non potevamo dare gli zloty, né i dollari perché i servizi segreti polacchi se ne sarebbero accorti. Anche perché lei può fare il patriota come vuole, però se a casa ha 4 bambini e non ha come farli mangiare, lo sciopero non lo fa. Giusto?".

Ma lei perché si portava su un aereo dei servizi segreti un ricercato per tentato omicidio, braccio destro di Pippo Calò, capo della banda della Magliana?
"Lei sta parlando di Balducci. Io sapevo che era uno strozzino, ma non è mai salito su un aereo dei servizi. Usava lo pseudonimo di Bergonzoni e una volta lo feci passare a Fiumicino mentre proveniva da Losanna. Era un favore che mi chiese il prefetto Umberto D'Amato, suo amico intimo". (Per questo "favore" Pazienza fu condannato per favoreggiamento e peculato: fu accertato che aveva trasportato, su un aereo dei servizi , il latitante Balducci sotto falso nome).

Nell'84 lei deposita da un notaio un documento intitolato "operazione ossa". "Ossa" starebbe per Onorata Società Sindona Andreotti. Che cos'era?
"All'epoca c'era il pericolo che Sindona potesse inventare dei coinvolgimenti di Andreotti in questioni di crimini organizzati. Bisognava capire cosa volesse fare Sindona per tirarsi fuori dai guai prima di rientrare in Italia quando si trovava nel carcere americano di New York".

Ci siete riusciti?
"Non c'è stato bisogno di fare nessuna misura attiva, ne abbiamo fatta una conoscitiva".

La misura attiva qualcuno l'ha fatta quando è finito nel carcere italiano...
"Qui parliamo del 1986. Nel carcere italiano ha bevuto un caffè di marca Pisciotta...".

Lei in quante carceri ha soggiornato?
"Alessandria, Parma e alla fine a Livorno.
Complessivamente ho fatto 12 anni di carcere gratis".

Non si ritiene colpevole di nulla?
"Zero. Le racconto una cosa, 30 marzo 1994: un maggiore della Dia, nome M. cognome M. mi dice: "Lei è un uomo informatissimo, ci deve raccontare di come portava le lettere di Fabiola Moretti (compagna di De Pedis, componente della banda della Magliana, coinvolto nel rapimento di Emanuela Orlandi-ndr) al senatore Andreotti, nel suo ufficio privato. Sa, fra poco esce la sentenza di Bologna, e noi la mettiamo a posto". Io gli ho detto: "A me di Andreotti non importa niente. Il problema è che quel che lei mi chiede di ricordare non è vero". Avevo il microfono addosso. Sa qual è la cosa comica? Che molti pensano che io sapessi di questo e di quell'altro e che non ho detto niente perché sono un duro. Non ho detto niente perché non sapevo. Capisce la differenza?".

Quando è uscito dal carcere dove è andato?

"A casa dei miei genitori, comunque non è un problema ricominciare da capo".

Cosa fa ora per sbarcare il lunario?
"Il consulente per transazioni internazionali. Sto trattando un cementificio in Africa".

Come pensa di ricostruirsi una credibilità?
"La storia non è finita, sta cominciando il secondo tempo".

Erano 25 anni che volevo incontrare il grande faccendiere. Una curiosità tutta personale, volevo vedere in faccia l'uomo che ha fatto da cerniera in tutti i misteri profondi di questo paese. Ci vuole grandezza anche per essere protagonisti di grandi drammi. Invece si incontrano delle comparse, figure che si dimenticano. Sembrano scelte apposta.

Cosa ricordo io di quel 2 agosto? Ero andata a prenotare delle cuccette. Nell'atrio tanta gente che andava e veniva, in un sabato di ferie, e i ragazzini che fanno sempre un gran casino, fra la biglietteria e il marciapiede del binario 1. L'immagine successiva non ha sonoro: è quella di un luogo irriconoscibile coperto dalla polvere. E poi il bianco di un lenzuolo che attraversa la città, appeso alle porte di un autobus. Per qualche anno, ho avuto paura tutte le volte che andavo in stazione. Da 15 anni prendo un treno tutte le settimane, vado di fretta, e non guardo mai lo squarcio coperto da un vetro, non guardo mai l'orologio fermo alle 10.25. Ogni anno il 2 agosto osservo da lontano la gente che si raduna per commemorare. Qualche volta mi viene da piangere.

(30 gennaio 2009)

giovedì 22 gennaio 2009

Scie Chimiche Val Susa

Posto alcune foto scattate in questi giorni....

17-01-2009 ORE 08.55



17-01-2009 ORE 08.56



17-01-2009 ORE 10.33



17-01-2009 ORE 11.16



E IL 17 SONO ANDATI AVANTI COSì TUTTO IL GIORNO......

18-01-2009 ORE 08.24



22-01-09 ORE 14.07
quel puntino bianco è l'aereo...



22-01-09 ORE 14.11 la stessa scia un po' di minuti dopo



22-01-09 ORE 15.18 ancora la stessa scia un'ora dopo.....



Dedicato a quelli che continuano a dire che è solo vapore acqueo....
persistente sto vapore.....

FREE YOUR MIND.

venerdì 16 gennaio 2009

Israele.... e il fosforo bianco





testo tratto da wikipedia:



"

Utilizzo del fosforo bianco come arma chimica [modifica]

Il fosforo bianco a contatto con l'ossigeno presente nell'aria produce anidride fosforica generando calore. L'anidride fosforica reagisce violentemente con composti contenenti acqua e li disidrata producendo acido fosforico. Il calore sviluppato da questa reazione brucia la parte restante del tessuto molle. Il risultato è la distruzione completa del tessuto organico.

È utilizzato nelle bombe incendiarie al fosforo, le quali, secondo le convenzioni internazionali, possono essere utilizzate solamente a scopo di illuminazione, per spaventare o per nascondere le proprie truppe. L'utilizzo di tali ordigni durante alcune fasi della guerra in Iraq da parte delle truppe USA su obiettivi civili è stato al centro di polemiche, scaturite nel novembre 2004 da un servizio giornalistico

di Sigfrido Ranucci per Rainews24. Recentemente, il fosforo bianco è stato usato nel 2006 da Israele contro obiettivi militari in Libano [1]
e, il 5/12/2008, il Times ha diffuso la notizia secondo la quale tale arma è stata utilizzata anche nella Striscia di Gaza, una delle aree più densamente popolate del pianeta [2]
. Il cocktail che solitamente viene adoperato negli ordigni a base di questo reagente è coperto da segreto militare, tuttavia il solo fosforo bianco tatticamente può venire utilizzato per far uscire allo scoperto un nemico appostato in un luogo ben riparato, a causa delle ustioni, per poi usare munizioni convenzionali. Altro utilizzo del fosforo bianco è la cortina fumogena, sfruttata per coprire la ritirata o impedire al nemico di avanzare, sebbene si tratti effettivamente di polveri sottili.

Nel gergo militare statunitense è conosciuto come Willy Pete (abbreviato anche in WP)."

Nessuno ha visto le foto dei bombardamenti su GAZA al TG?!?!?!?



Cazzo, io dico, è mai possibile che possano fare cosa vogliono queste persone, più di mille palestinesi uccisi (di cui 300 BAMBINI) !!!!!!!!!! Però nessuno gli dice niente... TUTTI BUFFONI !!! ONU NATO GOVERNI!!! poi se c'è qualcuno che osa paragonarli ai NAZISTI si fanno interrogazioni parlamentari, MANIFESTAZIONI davanti ai palazzi del potere a SOSTEGNO DI QUESTI..... meglio che non lo scrivo.

Ho letto giustamente l'altro giorno su un sito [di cui purtroppo non ricordo i riferimenti] che abbiamo ormai una sballata sensibilità, la domanda che dobbiamo porci è: "CHE DIFFERENZA C'E' SE VIENE UCCISO UN BAMBINO IN ITALIA O IN AMERICA O IN PALESTINA???

RISPOSTA: |NESSUNA|

Vedete questo bell'articolo: INDICIUS







Related Posts with Thumbnails

Calcio Serie A Sport

IL Blasko!

IL Blasko!
Numero 1